29 Ago

Metto sempre il periodo ipotetico

Metto sempre il periodo ipotetico

in cima alle liste di cose da fare,

perché non è detto che domani avrò voglia

e non è detto nemmeno che splenderà il sole,

non è detto che sarò viva

e non è detto che verrà il terremoto.

 

Tutto ha avuto inizio quando ho presagito il terremoto

dell’Aquila, avevo lasciato

la bottiglia  stappata

accanto ai fili del computer.

 

Mi dissi: leva quell’acqua da lì,

se viene il terremoto

succede un macello!

 

Tolsi la bottiglia e andai a dormire.

Dopo venne il terremoto.

 

Da allora qualcuno mi chiama “la strega”,

ma so che non devo mai trascurare

qualche se.

 

Ornella Spagnulo

2 thoughts on “Metto sempre il periodo ipotetico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *